Valutazione globale dello stress ossidativo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

Non si può non invecchiare, ma si può fare molto per rallentare l’invecchiamento e alcune patologie ad esso collegate attraverso un corretto approccio terapeutico.

L’AntiAging Profile è utile per valutare come attivarsi.

Che cos’è il test AntiAging Profile?

L’AntiAging Profile (A.A.P.) è un bilancio globale dello stress ossidativo, ovvero una valutazione dell’equilibrio tra la produzione di radicali liberi e il potere antiossidante. L’AntiAging Profile comprende il Free Radical Test (F.R.T.) per il dosaggio dei radicali liberi e l’Antioxidant Capacity Test (A.C.T.) per la valutazione del potere antiossidante.

Cos’è lo stress ossidativo? Che cosa provoca

Lo stress ossidativo è la dannosa conseguenza di una presenza troppo elevata di radicali liberi nell’ossigeno nel nostro organismo, ovvero una delle cause dell’invecchiamento precoce e dell’insorgenza di molti stati patologici.

I radicali liberi dell’ossigeno sono molecole altamente reattive con una potente azione ossidante, dannosa per l’intero organismo, quindi è importante che siano mantenuti entro livelli “normali”.

Lo stress ossidativo comporta l’invecchiamento della cellula e dei tessuti, quindi della pelle, con la comparsa di rughe e macchie cutanee.

A cosa serve il test?

L’AntiAging Profile è indicato per fare il bilancio del proprio stato di invecchiamento e di salute verificando il livello di radicali liberi presenti nel nostro organismo, ma anche il potere antiossidante.

A chi è consigliato? Chi dovrebbe farlo?

L’AntiAging profile è consigliato a tutti, anche ai soggetti in condizioni di buona salute. Infatti tutti siamo esposti a fattori di rischio come raggi ultravioletti, inquinanti, contaminanti degli alimenti, ecc.

Il test è indicato per soggetti esposti a fattori pro-ossidanti (abitudini alimentari scorrette, contatto con sostanze inquinanti sul luogo di lavoro, inadeguata attività fisica). È consigliato a tutti i pazienti con diagnosi di patologie correlate con lo stress ossidativo (artrite reumatoide, aterosclerosi, diabete, M. di Alzheimer, ecc..) e nel caso di integrazione con acidi grassi polinsaturi (es. Omega-3). È inoltre indicato per il controllo di particolari trattamenti farmacologici (radioterapia e chemioterapia, anticoncezionali, cortisone).

Evidenziata una condizione di stress ossidativo, l’AntiAging Profile permette di prevenirne o ottimizzarne le conseguenze attraverso approcci terapeutici specifici (alimentari e di integrazione).